mercoledì 8 maggio 2013

The Crocodile Hunter!!! Steve Irwin, l'uomo che sprezzava il pericolo. (parte 1)

The Crocodile Hunter!!

Stephen Robert "Steve" Irwin   

(22 febbraio 1962 - 4 settembre 2006)

Oggi ho deciso di parlare di una persona che mi ha fatto amare gli animali non convenzionali, una persona che letteralmente ha dedicato la sua vita a questi animali, molte persone lo criticano per le sue azioni, ma non tutti sanno che nel suo fare strano e buffo a fatto si che molti di noi oggi conosciamo il fascino di questi animali; che potrebbero farci paura per il loro aspetto ma in fondo anche loro sono teneri a modo loro.
 

Soprannominato "The Crocodile Hunter", era un esperto della fauna selvatica australiana, personaggio televisivo, e ambientalista.
Irwin raggiunse la fama mondiale con la serie televisiva The Crocodile Hunter, una serie di documentari sulla vita selvatica trasmessa a livello internazionale che ha presentato insieme alla moglie Terri. Inoltre la coppia è proprietaria e gestisce l'Australia Zoo, fondato dai genitori di Irwin in Beerwah, a circa 80 chilometri a nord del Queensland.
Irwin morì il 4 settembre 2006 dopo essere stato trafitto al petto da una razza, durante le riprese di un film documentario subacqueo intitolato “Ocean's Deadliest”.

Primi anni

Irwin è nato il giorno del compleanno della madre Lyn in Essendon, un sobborgo di Melbourne, Victoria. Si trasferisce con i suoi genitori da bambino a Queensland nel 1970, dove ha frequentato Landsborough State School e Caloundra State High School.
Irwin descrisse suo padre come un esperto di fauna selvatica interessato all' erpetologia, mentre sua madre Lyn era una riabilitatrice di animali selvatici.
Dopo essersi trasferiti a Queensland, Bob e Lyn Irwin aprirono un piccolo parco il “Queensland Reptile e Fauna Park”, dove Steve e stato cresciuto intorno a coccodrilli e altri rettili.
Con il tempo il giovane Steve fu coinvolto in varie attività del parco, tra cui la giornaliera somministrazione di cibo a questi animali, così come attività di assistenza e di manutenzione. Al suo sesto compleanno gli era stato regalato una Morelia amethistina di 4metri (chi di voi a sei anni non ha avuto un regalo del genere???)

Irwin iniziò a manipolare i coccodrilli all'età di nove anni (merito di suo padre che incomincio ad adestrarlo da piccolissimo). Inoltre a questa età lottò (non è una vera lotta ma un metodo per contenere i coccodrilli per eventuali manipolazioni, molto pericoloso poiché si viene a contatto stretto con l'animale) per la prima volta con un coccodrillo, sotto la supervisione del padre. Successivamente ha lavorato come volontario per il programma del Queensland East Coast Crocodile Management program catturando più di 100 coccodrilli, alcuni alloggiano presso il parco di famiglia, e altri trasferiti in altri parchi.
Irwin nel 1991 assunse la gestione del parco e lo ribattezzo “AustraliaZoo” nel 1992 .

Il matrimonio e la famiglia

Nel 1991, Steve incontra Terri Raines, una naturalista americana di Oregon, che era in visita preso strutture di riabilitazione della fauna selvatica in Australia e aveva deciso di visitare lo zoo, secondo la coppia fu amore a prima vista e cosi il 4 giugno 1992 si sposarono.  
Insieme hanno avuto due figli: una figlia, Bindi Sue Irwin (nata il 24 luglio 1998), e un figlio, Robert Clarence "Bob"(dal nome del padre di Irwin) Irwin (nato il 1 dicembre 2003).
Bindi Sue è un nome congiunto da due animali preferiti di Steve Irwin: Bindi, un coccodrillo di acqua salata e Sui uno Staffordshire Bull Terrier.

Carriera

The Crocodile Hunter e relativi lavori

Steve e Terri hanno trascorso la luna di miele catturando coccodrilli insieme. Le immagini della loro luna di miele, riprese da John Stainton, sono diventate il primo episodio di The Crocodile Hunter
 
La serie ha debuttato sugli schermi televisivi australiani nel 1996, e ha fatto la sua strada verso la televisione del Nord America l'anno successivo. 
The Crocodile Hunter ha avuto successo negli Stati Uniti, il Regno Unito, e più di 130 altri paesi, raggiungendo 500 milioni di persone. L'esuberante ed entusiastico stile di presentazione di Irwin, che con il suo accento australiano, pantaloncini kaki (colore dei pantaloncini) e il suo slogan “Crikey!” furono le sue firme personali che lo fecero famoso in tutto il mondo.
Il canale televisivo Animal Planet ha chiuso la serie “Crocodile Hunter” con un finale intitolandolo "L'ultima avventura di Steve." L'ultimo episodio del “Crocodile Hunter” fu di tre ore, con filmati delle varie avventura attraverso il mondo di Irwin in luoghi tra cui l' Himalaya, il fiume Yangtze, Borneo, e il Parco Nazionale Kruger.
Irwin ha realizato altri documentari per l' Animal Planet, tra cui Croc Files, Crocodile Hunter Diaries e New Breed Vets. Nel corso di un'intervista nel gennaio 2006 al The Tonight Show con Jay Leno, Irwin annuncio che Discovery Kids stava sviluppando uno show per la figlia, Bindi Sue Irwin il piano si realizzo dopo la morte del padre, e la serie si chiama “Bindi the Jungle Girl” .


Altro televisione e cinema lavoro

Nel 1998, Irwin continua a lavorare con il regista Mark Strickson, screando la serie “The ten DeadliestSnakes in the World”. E 'apparso in diversi episodi di The Tonight Show con Jay Leno. Nel 2000 la FedEx con Irwin hanno realizzato un spot pubblicitario affrontando la morte di Irwin in modo molto comico (il video dello spot)
Irwin incomincia a includere lo zoo nelle serie televisive, la Steve Irwin Conservation Foundation (in seguito ribattezzata Wildlife Warriors ), e il Coccodrillo International Rescue.
Effuettua miglioramenti all' Australia Zoo aggiungendo il Animal Planet Crocoseum, la voliera della foresta pluviale e Tempio delle Tigri. Nei sui piani stava considerando l'apertura di un Australia Zoo in Las Vegas, Nevada e forse altri siti in tutto il mondo.
Irwin nei vari anni ha fatto molte altre apparizione televisive alcuni di questi, nel 2001 fece una breve apparizione nel film Dr.Dolittle 2, nel 2002 fece un film con il titolo “The Crocodile Hunter: Collision Course”.
 
Nel 2006, prima della sua morte, Irwin presto la sua voce a un elefante marino di nome Trev del film d'animazione Happy Feet. Durante la post-produzione Irwin venne a mancare e per questo la pelicola è stata dedicata a lui. In questo film inizialmente doveva prestare la voce ad un albatros dove recita se stesso sotto forma dei animale, questa scena nel film originale è stata tagliata ma i produttori l'anno aggiunta nel DVD. (qui si vede la scena tagliata con l'albatros)

Ovviamente vistate il sito di Irwin troverete molti altri particolari sulla sua vita e sul suo lavoro vi lascio qui il link del sito Steve Irwin Day 
Vi invito anche di cercare in internet i suoi video sono veramente molto belle, io cercherò di mettere più video che posso sperando che non me li tolgano!!!!



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

1 commento:

Posta un commento